Cambio Gomme: la check-list per scegliere gli pneumatici giusti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Ci siamo: il 15 aprile termina l'ordinanza invernale che obbliga ad avere pneumatici invernali o mezzi antisdrucciolevoli. Come ogni anno, si avrà un mese di tempo per sostituire le dotazioni e adeguarsi.

Sicuramente ti starai guardando intorno per cercare la soluzione più adatta alle tue esigenze, e per esserti d'aiuto  abbiamo realizzato una check-list con gli elementi più importanti da valutare per una scelta più consapevole degli pneumatici estivi.

Continua a leggere per saperne di più.

In questo articolo troverai

Modello dell’auto

Le auto non sono tutte uguali: hanno peso, aerodinamica e caratteristiche differenti. Partendo dal modello dell’auto dobbiamo verificare che misure di pneumatici montare. Le trovi sul libretto di circolazione e, in alternativa, sul fianco dei tuoi attuali pneumatici.

Inoltre, ogni auto ha la propria pressione degli pneumatici stabilita durante la progettazione: viene definita per trovare un equilibrio tra comfort di guida e risparmio di carburante.

Puoi trovare questo dato sul libretto di uso e manutenzione dell’auto, o all’interno della portiera anteriore del conducente o del passeggero. La pressione viene definita a seconda dell carico del veicolo, ossia il numero di passeggeri e di pesi che prevede di trasportare.

Utilizzo dell’auto

L’utilizzo che si fa dell’auto è il secondo parametro da valutare: tipologia di percorso e distanza che si percorre abitualmente incidono nella scelta dello pneumatico.

Possiamo avere differenti tipi di dotazioni:

  • Pneumatici per uso urbano: per chi percorrere tragitti brevi e ripetitivi;
  • Pneumatici per uso extraurbano: per chi percorrere lunghe tratte, garantiscono comfort e sicurezza
  • Pneumatici per SUV e per auto 4×4: essendo una categoria di veicoli particolare sono stati sviluppati degli pneumatici ad hoc che garantiscono comfort e performance per uso su strada e/o fuoristrada.

Stile di guida

Un altro fattore che ci permette di capire quali sono gli pneumatici più adatti alla nostra auto è lo stile di guida.

Sei un’amante della guida sportiva o hai una guida più tranquilla?

A seconda di questo particolare possiamo avere due tipologie di pneumatici: performance e touring.

  • Pneumatici performance: uniscono prestazioni e sicurezza per la guida di tutti i giorni su strada, inoltre hanno grande comfort e guidabilità;
  • Pneumatici Touring:  sono adatti a chi vuole una guida più confotevole e silenziosa, consentono un ridotto consumo di carbuante e lunga durata del battistrada.

Tipologia di pneumatico

Dopo aver valutato le caratteristiche dell’auto, il percorso che si fa abitualmente e lo stile di guida, vediamo le caratteristiche dello pneumatico.

Possiamo scegliere tra pneumatici: larghi, ribassati e XL.

  • Larghi: per gli amanti delle alte prestazioni e della guida sportiva, grazie all’aumento della superficie di contatto tra gomma e strada consentono un aumento dell’aderenza su superfici asciutte e migliorano il trasferimento d’energia.
  • Ribassati: sono pneumatici dotati di altezza del profilo inferiore rispetto alla larghezza del battistrada e, in termini di prestazioni, consentono miglior tenuta e stabilità in curva
  • XL: sono gomme rinforzate, adatte a carichi pesanti, che hanno un indice maggiore rispetto a quelli standard.

Tipologia di battistrada e mescola

Il disegno del battistrada gioca un ruolo cruciale nell’esperienza di guida complessiva: definiscono le prestazioni del veicolo a secondo delle condizioni metereologiche.

Possiamo avere tre tipologie di battistrada: simmetrico, asimmetrico e direzionale.

  • Simmetrico: è il disegno più comune, può essere montato in qualsiasi direzione. È molto utile per incanalare l’acqua durante la pioggia e riduce il rumore dello pneumatico.
  • Asimmetrico: il battristrada è composto da 2 disegni differenti tra interno ed esterno ed è utile per diverse esigenze. La parte esterna ha meno intagli, garantisce un’ottima risposta in curva e tenuta sull’asciutto.  L’interno è composto da più intagli che permetteno un migliore drenaggio ed evacuazione dell’acqua in condizioni di bagnato.
  • Direzionale: il battistrada presenta un unico disegno a freccia che va verso un’unica direzione. Indicato per vetture sportive e ad alte prestazioni, garantiscono un’ottima tenuta e un’ ottima tenuta sul bagnato.

Le caratteristiche della gomma sono molto importanti: la mescola è responsabile della trazione e dell’usura del battistrada.

Senza scendere in particoli tenici (ogni Casa prodruttrice utilizza componenti tecnologici diversi) possiamo dire che più le componenti sono di qualità e più aumenteranno prestazioni e sicurezza garantendo trazione e velocità dello pneumatico.

Scegli consapevolmente

A venire in aiuto degli automobilisti c’è anche l’etichettatura europea che permette di verificare le caratteristiche degli pneumatici sulla base di parametri come la rumorosità, l’aderenza sul bagnato o il consumo di carburante, ma non è abbastanza per effettuare una scelta consapevole.

Affidarsi al gommista di fiducia è sempre la scelta più corretta: sapra valutare le tue esigenze e fornirti la soluzione più adatta alla tua auto e al tuo stile di guida.

 

Siamo giunti al termine del nostro articolo: se ti è piaciuto condividilo con chi pensi ne abbia bisogno.

 

Don’t be mona: be wise, drive safe.

Il team Saccon Gomme

Devi cambiare i tuoi pneumatici?
Richiedi ora un preventivo gratuito e senza impregno:

CONDIVIDI L'ARTICOLO

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per essere aggiornato su tutte le novità

e i prodotti Saccon Gomme

Le nostre sedi

Ponte della Priula

Headquarter

Portogruaro

Prdenone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per essere aggiornato su tutte le novità e i prodotti Saccon Gomme